PAGINA DELL'ARTISTA GIOVANNI BARZAN

-clicca per ingrandire

 

FEBO

 

   
   

Gianni Barzan è nato a Torino nel 1959. E’ laureato in architettura con tesi sul mosaico. Dal 1981 segue l’attività della bottega di famiglia e ne diventa titolare.

Assume incarichi diversi: già membro del direttivo dell’Unione Artigianato Artistico presso il CNA; commissario regionale per l’attribuzione del Marchio dell’Eccellenza Artigiana nel comparto della “Decorazione su manufatti diversi”; docente di mosaico presso l’Ente Scuola Edile di Cuneo, presso l’Unecon, sede di Pianezza e presso la Scuola Orafi di Torino. Su progetti delle amministrazioni regionali e provinciali ha svolto docenze presso la casa circondariale di Cuneo e l’IPM Ferrante Aporti di Torino.

Ha pubblicato diversi articoli sulla storia, sulle tecniche di realizzazione e sul restauro dei mosaici su riviste specialistiche ed ha collaborato alla stesura di libri di testo relativamente agli stessi argomenti.

Ha partecipato a mostre, eventi e trasmissioni televisive con argomento le arti applicate. Si è distinto nella partecipazione a concorsi, essendo stato più volte premiato.

Sono presenti Sue opere realizzate a suo tempo in collaborazione col padre Mario (come il mosaico della Chiesa di san Michele a Druento), da una quindicina d’anni solo sue o in collaborazione con artisti (tra cui Nespolo, Preverino, Corazzini) ed architetti, tra le quali ricordiamo una “Deposizione” nei pressi di Nizza Monferrato, uno “Spirito Santo” a tecnica mista nella chiesa del Sacro Cuore di Asti, la “N.S. del Suffragio” a Recco (Genova), un “Noli me tangere” a Vercelli e le consulenze per i restauri pavimentali dei Santuari di Graglia, della Madonna del Palazzo in Crescentino, del piano nobile della Banca Montepaschi di via Bogino a Torino, del Castello di Rocca de’Baldi (Cuneo).