PAGINA DELL'ARTISTA CORRADO de CEGLIA

licca per ingrandire

 
Venezia - La Piazzetta  

 

 

Corrado de Ceglia nato a Molfetta (Bari) nel 1941, dal 1970 risiede a Genova      

 

Navigante dal 1957 al 1980, di cui gli  ultimi undici anni al comando di navi trasporto merci varie, dal 1981 ha svolto mansioni di Capo Terminal alle dipendenze di note Compagnie di Navigazione nei porti di Italia, Inghilterra, Angola, Costa d’Avorio e Venezuela.

Nel 2002 ha tenuto conferenze sulla Caravella di Cristoforo Colombo  presso l’Assessorato della Cultura del Comune di Venezia e a Navalis e  presso la Sede dell’Autorità Portuale a Salerno. 

Nel 2011 dopo anni di minuziose e approfondite ricerche estratte da testimonianze storiche di dati e fatti, ha provveduto alla stesura del libro “In nomine Dei et Regum – Inediti di una storia nota”, una sintesi sui personaggi, la vita, le circostanze, la tecnica e la ricostruzione delle navi di Cristoforo Colombo, Liberodiscrivere edizioni.

 

Dopo una vita passata in mare,   Corrado de Ceglia ha iniziato a raccontare il mare come lo ha conosciuto e vissuto in tanti anni di navigazione  a stretto contatto con esso e lo ha fatto dipingendolo: immagini di barche, navi, velieri, gondole che si distinguono e allo stesso tempo si confondono con i colori del mare e del cielo.   Ha inoltre sviluppato una sua revisione interpretativa del puntinismo, tecnica che ricorda gli studi di luce di maestri del passato.

Presente in varie mostre ed eventi in Italia e all’estero.