PAGINA DELL'ARTISTA KATIA SERI

-clicca per ingrandire

Beato chi ha fede

Agora'

Katia Seri  è nata a Roma, dove vive e lavora.

 La sua pittura si manifesta attraverso un automatismo puro, dove esprime liberamente il proprio inconscio.

 Il suo stile pittorico, che dispone di una ricca tavolozza di colori e tecniche, è spesso un connubio tra figurativo ed astratto, alieno da insegnamenti accademici e schemi prefissati.

 La sua pittura risente in molte opere anche di un segno grafico incisivo, coinvolta da un passato di lavoro grafico svolto all’Istituto Nazionale per il Commercio Estero.

 Ha esposto in età giovanile alla Quadriennale di Roma, alle ACLI, all’ICE, successivamente, sempre a Roma, presso le sale del Bramante, Teatro Olimpico, Domus Talenti, Ambasciata d’Egitto, Cascina Farsetti, il Mitreo, Teatro Dioscuri, Euroma 2, all’ArtExpo di Arezzo, presso associazioni culturali (Transcritica, Art Arvalia, Amibec) e gallerie (Trittico, Astrolabio, Pentart, Il Leone, Collezione Saman, Margutta 102, Università pontificia del Seraphicum).

Ha partecipato al Premio Terna 2009-2010-2012.

Critica di Sabina Fattibene

"La pittrice della visione interiore, che si esprime con un linguaggio di forma e colore. Crea composizioni dinamiche informali, il segno è lasciato libero di fluttuare sulla tela diventando cerchio, triangolo, o linee che sono reti, intrecci su cui la mente si sofferma a meditare, il pensiero va verso l'idea dell'infinito, delle immense galassie, fino a realizzare la geometria del cosmo....Opere magicamente trasposte pregne di pathos e di enigmatiche certezze."