PAGINA DELL'ARTISTA FRANCESCA CAROLLI

licca per ingrandire

 A theatrical stage scene The wounded animus and its rebirth
   
   

 

Francesca Carolli nasce a Vermiglio il 22/10/52, ma e' di nazionalita' italo-canadese.


All'eta' di 3 anni emigra con la famiglia in Canada, a Thunder Bay, Ontario, una citta' situata nella parte nord est dell'Ontario e sulla punta di Lake Superior. Si tratta del piu' grande lago di acqua dolce del mondo. Thunder Bay, in cui vive fino a quasi 18 anni di eta', e' circondata da montagne e foreste millenarie, popolate da una grande varieta' di fauna. D'inverno, il Lake Superior e gli altri laghi che costellano l'immenso territorio diventano enormi distese di ghiaccio...

Francesca, con suo grande rammarico, e' costretta a rientrare in Italia con parte della famiglia, poiche' non ha ancora raggiunto la maggior eta'. Nel suo cuore rimarra' per sempre un'immensa nostalgia per la citta' e la nazione in cui e' cresciuta e ha vissuto. Ogni volta che le e' possibile, non perde comunque l'occasione, per andare a far visita ai fratelli, parenti e agli amici rimasti in Canada.

Sviluppa ben presto una grande sensibilita' per l'arte. Inizia a dipingere seriamente verso i 36 anni. I suoi dipinti sorgono dalle profondita' del suo essere, rappresentano esperienze vissute. Inventa personaggi, paesaggi e altro attraverso il mezzo pittorico.

La sua ispirazione proviene dal profondo della sua interiorita'. I suoi dipinti sono il frutto di una creativita' innata e di tanto lavoro. Sono "pezzi" unici, irripetibili. Le sue composizioni artistiche riguardano innanzitutto i temi concernenti la donna e le sue difficolta', la donna che lotta per conseguire un'autentica realizzazione individuale in quanto essere vera e intensa. Inoltre, nelle sue opere, tende a mettere tutto in discussione relativamente all'esistenza in se'.

A causa della sua doppia appartenenza culturale, ha dovuto intraprendere una lotta non da poco per integrare i due mondi. Molto spesso nel suo animo si scatenano dei veri e propri conflitti. Lo si vede dai suoi dipinti, noi "spettatori" possiamo constatarlo.

Francesca predilige e ama le terre, cioe' l'uso di pigmenti colorati mescolati all'uovo e a due medium particolari cui aggiunge del colore a olio per una maggiore profondita'.

 

Curriculum artistico:

- 2 anni presso il Professore Perilli Giorgio: corso serale settimanale di disegno per l'intero arco dell'anno scolastico; 1988, 1989
- 7 anni presso una pittrice affermata trentina di nome Gelsomina Bassetti: corsi serali settimanali per l'intero arco dell'anno scolastico: terre, colori ad olio e disegno dal vivo
- 2 anni di lezioni private presso una pittrice locale di nome Loreta Macone: colori ad olio
- 3 anni di lezioni private presso un pittore locale di nome Bruno Carlon: colori ad olio
- 1 anno presso il Professore Ploner Reinhard (acquerellista affermato): acquarello
- 2 anni presso il Professore Sancarlo Umberto: disegno, sanguigna, carboncino, colori a olio e acquarello
- 1 corso intensivo di icone russe presso un pittore locale di icone di nome Fabio Nones

Finora ha partecipato a varie mostre collettive e nel 2004 ha fatto la sua prima mostra assieme ad una delle sue insegnanti alla Sala Maier di Pergine (TN). Nel 2008 fa la sua prima mostra personale presentando 31 opere sempre alla Sala Maier di Pergine (TN).

Attivitā svolta:
- 2006 - Collettiva "Anima animalis" (Palazzo Trentino di Trento)
- 2007 - Collettiva "I peccati del III millennio" (Palazzo della Regione Sala di Rappresentanza di Trento)
- 2007 - Collettiva XVII edizione "Il colore Trentino" (Parco dell'Adami cā Tarczal di Marano (TN)
- 2010 - Collettiva "Perché non c'č pace?" (Palazzo Thun di Trento)
- 2010 - Esposizione personale alla Regione Autonoma Trentino-Alto Adige (TN)
- 2010 - Vincitrice di gara artistica per copertina di depliant "Nuove frontiere per i DCA: tra innovazione e realtā"
(Societā Italiana per lo studio dei disturbi del comportamento alimentare) (Verona)