PAGINA DELL'ARTISTA GENEROSO SPAGNUOLO

-clicca per ingrandire

 

WI-FI AREA

 
   
   

Generoso Spagnuolo nasce ad Avellino nel 1977, oggi vive e lavora a Grottaminarda (AV). Dopo essersi diplomato all’istituto tecnico commerciale, decide di iscriversi alla Facoltà di Giurisprudenza  “Federico II” di Napoli,

Pittore autodidatta, perfeziona il suo talento seguendo dei corsi di figura dal vero e di pittura.

Dopo un inizio in cui dipingeva e disegnava prevalentemente paesaggi e scorci della sua terra  (Irpinia),  ricerca e sperimentazione, lo hanno catapultato inconsapevolmente in un mondo surreale e metafisico che oggi gli consente di esprimere liberamente la sua vena creativa.

 

 

Recensioni critiche:

È grandiosa la produzione surreale del Maestro Generoso Spagnuolo. La scacchiera, la pallina da biliardo e il dado ci fanno capire come il suo lavoro è concentrato sul dimostrare la casualità della vita. Homo faber fortunae suae? Non nel caso di Spagnuolo. Un Surrealismo  dal forte accento architettonico. Un Surrealismo molto diverso da quello a cui siamo abituati. Un Surrealismo che introduce elementi di riconoscibilità. Va riconosciuta al Maestro Spagnuolo il grande merito di indagare la realtà utilizzando un linguaggio universale. I suoi ambienti linguistici sono preda degli osservatori attenti al cambiamento del mondo. La raffinata prospettiva unita al dinamismo cosmico fanno delle opere di Generoso dei veri e propri capolavori legati alla concettualità del segno.

                                                                                                                                                                      Salvatore Russo

Ottima presentazione di una  metafisica che propone intensi momenti di equilibrata composizione, libera di esprimere la sua vena creativa che assolve ogni desiderio memoriale. Si osservano sensazioni di inconsci sentimenti, traduzioni di emotive visioni regno incontrastato della libertà espressiva  del simbolico metafisico, dove ogni pensiero visivo è permesso grazie alle condiscenze artistiche.

                                                                                                                            Mariarosaria Belgiovine

 Metafisico di adozione. Genio nella forma. Questo caratterizza l’ Artista Generoso Spagnuolo. La dimensione onirica si fa percepibile. Il tacito manifestarsi prende forma. Una struttura compositiva che va oltre la forma. Un’agire cromatico che “vivo” assume valori e caratteristiche innovative. Collocazioni spaziali e vuoti rappresentano le basi sulle quali la pittura di Spagnuolo si fonda.

                                                                                                                                         Salvatore Russo

 Si accorge con il tempo che il suo interesse è verso un mondo fantastico, più di idea che di realtà, crea così immagini che la sua mente elabora, la sua pittura istintiva lo porta a seguire l’ arte Metafisica e Surreale. I soggetti ritratti sono manichini, oggetti comuni che sono posti in un mondo fantastico, fatto di solitudine. Nelle sue opere regna una composizione equilibrata di geometrismi e spazialità. Il cromatismo usato è molto vivace, i colori sono compatti e ben trasposti. I temi ricorrenti sono presi dal mondo tecnologico, situazioni geniali ma anche in divenire. Nelle sue opere Generoso Spagnuolo trasmette messaggi nuovi la cui carica suggestiva è immediata e sconvolgente per la sua creatività geniale.

                                                                                                                                        Sabina Fattibene

 Le  opere di Spagnuolo mi hanno colpito molto per la forza di analisi  tra uomo e idea, tra mente e rappresentazione.  Penso che la sua pittura possa inserirsi nel grande filone del Surrealismo per i messaggi che ci lancia  onde spingere alla riflessione sui fatti del mondo e sulla possibilità di controllo della verità di interpretazione degli stessi. La mente ci guida in ogni dove, l’arte lascia il suo esempio da interpretare, un esempio che ha sempre come base verità e libertà. Generoso Spagnuolo si avvale di inserimenti geometrici dalle acute forme, si avvale di intensi cromatismi, con quegli azzurri che portano luminosità; una raffinatezza che rende l’artista unico nel suo genere.                                                                    

                                                                                                                                                                    Giorgio Falossi

 L’ opera ” Touch Screen” è caratterizzata da una composizione surreal-metafisica che sottende ad evidenziare il rapporto tra l’uomo e la tecnologia soprattutto elettronica. La composizione cubica con suggestive prospettive seduce l’ osservatore anche per il buon equilibrio nell’ accostamento dei colori!           

Antonio Elia

 

2009 ARTISTI IN EMERSIONE Multimedial Art Promotion

         premio della critica e mostra collettiva a Portovenere

2010 AVANGUARDIE ARTISTICHE mostra collettiva Amart Luise Gallery Bruxelle

2010 BIENNALE INTERNAZIONALE città di Lecce

2011 Galleria IL TRITTICO ARTE mostra minipersonale Roma

2011 Conferimento PREMIO ECCELLENZA STILISTICA dal Centro Diffusione Arte Palermo

2011 Conferimento PREMIO DELLA CRITICA dalla rivista d’ arte Boè

2012 Riconoscimento DIARIO CRITICO dalla rivista d’ arte Effetto Arte Torino

2012 Premiato dall’ ass. Isola Felice di Brindisi “Premio Città Dei Due Mari” Taranto