PAGINA DELL'ARTISTA FIORENZO MASCAGNA

-clicca per ingrandire

 
Controcorrente  
   
   

 

 

 

Fiorenzo Mascagna è nato a Caprarola (Viterbo) il 18 agosto del 1959. Ha conseguito la maturità artistica presso l’Istituto d’Arte di Civita Castellana. Diplomato in scultura con lode presso l’Accademia di Belle Arti di Viterbo discutendo la tesi dal titolo “Il luogo nella scultura”. E’ stato allievo di Michelangelo Conte, a sua volta allievo di Prampolini. Ha seguito un  percorso formativo caratterizzato da discipline legate alla psicologia del colore e alla teoria della forma. Durante il corso degli studi ha frequentato parallelamente i laboratori artigiani della pietra e del legno, dove ha appreso le fondamentali metodologie costruttive delle quali l’artista è un profondo conoscitore.

Per quasi un decennio, lo scultore, è stato titolare della cattedra di “Teoria della Percezione e Psicologia della Forma” presso la medesima Accademia di Belle Arti di Viterbo che lo ha visto studente.

La sua ricerca ha avuto, come campo di indagine, il superamento delle distinzioni tra tradizione e contemporaneità. L’aver insegnato la disciplina, che fu di Klee al Bauhaus, ha consentito all’artista di approfondire le teorie sulla figurazione. Se il punto di partenza dell’artista è stato l’astrattismo, nel corso degli anni, maturata la convinzione della necessità di coinvolgere nella sua opera elementi di stretta contemporaneità, è approdato al Surrazionale. Questa giovane tendenza, che ha nel suo programma la conciliazione delle diversità ed il superamento delle distinzioni, assume, nell’opera di Fiorenzo Mascagna, il carattere dello spessore materico della scultura insieme alla raffinata conoscenza del colore. Nelle opere dell’ultimo periodo, connotate dalla compresenza di pietre e legni metallizzati, prevale la volontà di far dialogare materiali e tecniche diverse. Il supporto materico, nato insieme all’opera, accoglie le composizioni dello scultore.

Opere di rilevanza monumentale dell’artista, realizzate in pietra, sono presenti sul territorio nazionale e testimoniano la sua trentennale attività  in campo urbanistico.

“La città e le quattro stagioni” a Civitavecchia; La Fontana per il Nunzio Apostolico del Madagascar; “Il girotondo delle piccole cose” a Caprarola (VT); “Monumento alla civiltà agro-pastorale” a Giave (SS); “La fontana dell’incontro” a Penna in Teverina (TR) sono alcune delle fontane realizzate per la committenza pubblica. Altre sue opere sono presenti in collezioni private.

 

 Mostre

 Nel 1986  mostra personale “Stato d’Animo di un Cerchio” tenuta a Caprarola (VT)

 Nel 1988 mostra collettiva “La Feritoia” tenuta a Civita di Bagnoregio (VT)

 Nel 1989 mostra personale tenuta presso la Sala Pablo Neruda di Civita Castellane (VT)

 Nel 1994 mostra collettiva tenuta presso il Palazzo dei Papi di Viterbo

 Nel 1996 mostra Mondiale sulla Natività, Palazzo delle Arti,  Todi (PG)

 Nel 2003 mostra personale per la Fondazione Arnaldo da Brescia (BR)

 Nel 2005 mostra collettiva “Artisti del 900”, galleria RDF (Roma)

 Nel 2005 mostra personale, Cirie (TO)

 Nel 2008 mostra personale presso la galleria “Metamorfosi”, piazza Fontanesi, (RE)

 Nel 2008 mostra collettiva presso Home Gallery di Olbia

 Nel 2008 mostra personale “Attimi di Vento a Favore” presso Villa La Cerretana, Bagnaia (VT)

 Nel 2009 partecipazione a Vitarte con la galleria Metamorfosi, Viterbo (VT)

 Nel 2009 mostra personale presso la sede del Parco Fluviale del Tevere, Civitella del Lago (TR)

 Nel 2009 mostra collettiva “Le Tre S”, galleria Cassiopea, via Basento (RM)

 Nel 2009 mostra personale “Mondi svegliati di notte”, presso Olbia Expo, Olbia (OT)

 Nel 2009 mostra personale “Mondi svegliati di notte” presso la galleria Ghigi, Viterbo

 Nel 2010 mostra collettiva “ Arte al 100x100” galleria Ottagoni, Roma

 Nel 2011 mostra collettiva “ Rassegna d’arte Itinerante. Art” presso chiesa degli artisti, Roma

 

Pubblicazioni

 Nel 1999  saggio di storia dell’arte e comunicazione dal titolo“La Stella ed i Quattro Cantoni” sponsorizzato dalle edizioni UTET

 Nel 2000 saggio sulla teoria del colore dal titolo “I Colori Dentro”, edizioni Accademia

 Nel 2006 saggio sulla teoria del colore dal titolo “Teoria e Psicologia della Forma e del Colore”, La Caravella editrice

 Nel 2007 romanzo autobiografico dal titolo “I Giorni che non ti aspetti”, edizioni Atelier della Parola

 

Cataloghi

 2000: Studi di Forma

 2005: Autoritratti del mio mestiere

 2007: Scultura Scultura

 2008: Attimi di Vento a Favore

 2009: Mondi svegliati di notte

 2010: Studi di forma 2