PAGINA DELL'ARTISTA MAVY BLASCO

-clicca per ingrandire

 
Fiore  
   
   

Mavy Blasco è nata, vive ed opera a Catanzaro. Nel 1999 si è diplomata all’Accademia di Belle Arti della sua città, con una tesi in Antropologia Culturale, su “La metafora del viaggio nella poesia di Giusy Verbaro”. Questo titolo va ad aggiungersi alla ben più remota laurea ed abilitazione in lettere. Dunque, una formazione artistica, che s’innesta in una umanistica, ed una vera passione per l’Arte, e la Pittura in particolare.

Ha l’hobby dei viaggi d’arte, spesso veri “blitz” alla volta di mostre e musei. Nel corso degli anni gli incoraggiamenti e gli incontri avuti con docenti come Luigi Fioretta, curatore di grandi eventi come la mostra di Joan Mirò, teutasi a Catanzaro, presso il “Complesso Monumentale di San Giovanni”, di colleghi artisti come Giuseppe Talarico o critici come Giuseppe Parisi e Francesca Londino, hanno inciso nel suo percorso formativo e nella sua produzione e l’hanno accresciuta dal punto di vista professionale e umano.

   Mavy Blasco, pur avendo già, quanto a tecnica e stile, un linguaggio personale, è sempre alla ricerca del nuovo, un traguardonon facilmente raggiungibile, perché la strada intrapresa, quella dell'informale astratto, é irta di difficoltà, specie se mira a conciliare la sete della conoscenza alla volontà della realizzazione. Le sue opere sono permeate da “forza pittorica, esuberanza di immagini e da una brillante tavolozza cromatica..”, ella è “gestuale, abiura la visione statica e persegue quella dinamica...”, perciò “....fa debordare la pittura al limite esterno, sognando, forse, di continuare ancora.....sulla parete, sul pavimento, dietro la tela, fino al soffitto...”. “....fluidi acquosi colorati, e pur sempre biologicamente vitali, diventano, in alcune composizioni, seriali,......lembi friabili di colore, mobili e contemporaneamente statici,.....equilibrati segni resi piu' corposi da linee nere, che tracciano diagrammi perentori di lontana matrice africana,.....segni. che, seppure sono quelli di tanta tradizione, hanno comunque un nuovo empito coloristico e un alone arcaico e mitico,….insomma una pittura....che invita a lasciarsi trasportare in ossessive tenerezze, poichè la Blasco racconta, con l'uso comunicativo della sua arte, un segno che va oltre la semplice realtà, un dato bio-morfologico che è fertile di ogni possibile sviluppo....” e che, mettendo a nudo il suo mondo interiore, è in grado di interloquire con lo spettatore: insomma colori e materia che aspettano solo di essere letti ed interpretati soggettivamente.

Nell’anno 2000 a Sanremo partecipa alla V Rassegna d’Arte, presso Villa Ormond ed al II concorso biennale internazionale di pittura “Filippo Salesi”.

Nel 2001 è presente alla VI Rassegna d’Arte presso Villa Ormond di Sanremo, ed organizza una personale presso il Residence Rada Siri di Montepaone Lido, nota località turistica affacciata su mar Ionio, in provincia di Catanzaro. Nel 2005 fa parte di due collettive d’arte: la prima presso l’ex Convento Riformati di Calopezzati, antica e graziosa cittadina in provincia di Cosenza; la seconda presso la Galleria d’Arte “Mattia Preti”, sita nello storico Palazzo Fazzari, nel centro storico di Catanzaro.

Sempre presso la stessa sede, espone in collettive sia nel 2006 che nel 2007, anno questo, in cui avrà occasione di esporre le sue opere in altre mostre, tenute a Satriano, a Cardinale ed a Soverato presso l’I.P.S.S.A.R

Ad Isca sullo Ionio, nei locali della comunità montana, nel marzo del 2008, in occasione della Rassegna “La donna in Calabria, ieri ed oggi”, riceve una menzione speciale per il suo lavoro di artista.

Fa parte della AS.C.A., associazione cultura ed arte di Soverato ed è presente nella pubblicazione “Artisti di linea ionica”, Edizioni Del Convento.

Nella primavera del 2008 partecipa alla mostra organizzata dal critico d'arte Francesca Londino “A proposito di Eva”, tenutasi a Guardavalle.

Dal 19 giugno al 23 agosto dello stesso anno le sue opere sono presenti alla rassegna nazionale di arti visive “Sguardi Multipli”, tenutasi a Rossano (Cosenza).

Nell'agosto del 2008 partecipa ad una collettiva tenutasi nei locali della Lega Navale di Soverato.

Nell'autunno del 2008 ad Olivadi (Cz) espone nell'ambito della rassegna di arte contemporanea “In Mostra”.

Nel mese di dicembre 2008 a Rossano (Cosenza) nel Palazzo di San Bernardino espone nell'ambito della rassegna nazionale di arti visive “Contemporanea 08”.

Nel mese di maggio del 2009 partecipa con l'associazione AS.C.A. di cui fa parte, ad una collettiva allestita per le vie del centro di Soverato (Catanzaro).

Nell'agosto 2009 ha esposto con l'associazione Asca  presso Lega Navale di Soverato nell'ambito della seconda rassegna Colori del Mediterraneo.

Nel dicembre dello stesso anno a Locri presso il Palazzo Nieddu del Rio, con la fondazione Nosside, espone nell'ambito della rassegna “La donna in Arte”.

Ancora nel dicembre 2009 partecipa alla Collettiva  D'Arte Contemporanea " 40x50 " presso lo Studio D'Arte La Rosa in Soverato.

Nel dicembre dello stesso anno è stata selezionata per partecipare alla ottava edizione della prestigiosa Biennale di Roma curata dal CIAC, che si terrà dal 16 al 25 gennaio 2010 nelle prestigiose “SALE DEL BRAMANTE” (P.zza del Popolo).

Dal 13 al 20 febbraio è stata scelta per partecipare ad una mostra collettiva a Torino, presso la famosa “Galleria Arte Città Amica”, esposizione legata al “primo premio internazionale Città di New York”, organizzato del Centro Diffusione Arte di Palermo.

Dall’1 al 7 maggio espone a Torino nella Galleria d’arte “Arte Città amica”.

Dal 16 al 30 maggio espone a Soverato presso la sede dell’associazione Asca di cui fa parte.

Nel mese di giugno 2010 in Campidoglio, a Roma, le viene assegnato dal Ciac un diploma di merito nell’ambito ottava edizione della prestigiosa Biennale di Roma.

Dal 26 giugno al 30 agosto espone a Cesenatico, nelle sale dell’hotel Miramare, nell’ambito del trofeo “La Vela d’oro 2010”.

Dal 12 al 20 luglio partecipa alla terza edizione della mostra “Colori del Mediterraneo”, presso le sale della Lega navale di Soverato.

Viene selezionata e premiata dalla critica con l’esposizione di alcune sue opere, al Grand Hotel di Portovenere, Rassegna organizzata da “Expò cinqueterre 2010”.

Dal 20 al 25 ottobre espone a Mandelieu - Cannes, nella Galleria d’arte “Le Patio”.

Dal 19 al 21 dicembre espone in una personale patrocinata da Provincia e Comune e dall’Associazione Fidapa di Catanzaro, presso la Galleria d’arte Mattia Preti, Palazzo Fazzari, Catanzaro.