PAGINA DELL'ARTISTA ROBERTA SEDOCCO

-clicca per ingrandire
Sopra il vestito arte Intrecci
   
   
Mi chiamo Roberta Sedocco e sono nata a Conselve in provincia di Padova, il 19 giugno 1963.
Ho sempre amato la pittura e l'arte in generale e ho visitato musei e gallerie nazionali e internazionali.
Circa tre anni fa per gioco e curiosità mi sono avvicinata al mondo dell'arte, iniziando a frequentare lezioni di pittura presso un artista: Estense, Franco Rizzato. Inizio con il disegno, i classici e le varie tecniche pittoriche, ma un po' alla volta emerge la voglia di creare qualcosa di mio,
ed inizio una ricerca che mi appassiona e che continua giorno per giorno.

Gli piace esporre nelle piazze dove ha il diretto contatto con la gente e il confronto con gli altri artisti, alcune delle sue opere sono in permanenza presso la Galleria “Immagini” – Spazio Arte di Cremona e “presente su internet”, e presso la Galleria Giò Art di Lucca.



 

CRITICA

Il critico Salvatore Russo commenta una sua opera: “A caratterizzare quest’opera è la contaminazione segnica e cromatica. Valori antinomici come il bianco e il nero caratterizzano questa composizione. Il voler contaminare un abito che si presenta casto. Uno “sporcare” che ci indica quanto sia importante la forza comunicativa dell’artista. Ad elementi “contaminati” vengono legati elementi  “altri” come la collana e il bracciale di perle che “agiscono” secondo coscienza propria.

 Il critico Franca Valenti commenta alcune sue opere: Roberta è un artista e una donna dotata di accentuata osservazione e fantasia.
Dopo aver centellinato l'arte in tutte le sue dimensioni, supera in breve tempo le tecniche pittoriche,avventurandosi nei meandri dell'astratto.
Solo persone dotate di fine perspicacia e sensibilità possono avvicinarsi. Ella tesse,la sua anima vibra, vede la vita attraverso una rete :che cosa ci sarà al di là del mondo? Non è sogno il suo. E' chiedersi dei perché a cui non si può rispondere è voglia di sapere oltre la realtà. Vi è in lei una netta personalità,
una consapevolezza. Soprattutto sa cogliere il lato gioioso dell'esistenza.

 La Direttrice della Fondazione Giuseppe De Nittis di Barletta Anna Soricano dice: “Ho avuto modo di visionare alcuni suoi lavori su internet, studiare il suo sito e apprezzare la sua ricerca. Mi permetto di scriverLe per complimentarmi per la sua ricerca astrattista e concettuale dalla quale emerge una eccezionale verve e una spiccata sensibilità nei confronti della nuance.

 

  • 2010 Fukuoka - Giappone Collettiva
  • 2010 Hotel Vedute Fucecchio (FI) Collettiva
  • 2010 Este (PD) Pescheria Vecchia Collettiva
  • 2009 Este (PD) Pescheria Vecchia Collettiva
  • 2009 Este (PD) Chiesa di San Rocco Collettiva
  • 2008 Este (PD) Chiesa di San Rocco Collettiva